Novità: NOVACAT 302 CROSS FLOW

La falciatrice laterale con trasportatore a coclea ora anche in versione da 3 m

Con NOVACAT CROSS FLOW al costruttore di macchine agricole PÖTTINGER è riuscito un prodotto rivoluzionario: con il trasportatore trasversale a coclea CROSS FLOW è possibile riunire le andane immediatamente dopo lo sfalcio, senza bisogno di un condizionatore. CROSS FLOW è già disponibile per la falciatrice combinata NOVACAT A10 e per la falciatrice laterale NOVACAT 352 da 3,5 m. Ora PÖTTINGER lancia sul mercato la novità di una versione economica da 3 m come NOVACAT 302 CROSS FLOW.
Nella NOVACAT 302 CROSS FLOW la potenza richiesta è ancora minore che per il fratello maggiore. I vantaggi del risparmio di carburante anche qui sono evidenti. È già possibile impiegare trattori a partire da soli 100 CV.
Per un comfort ancora maggiore ora in tutti i modelli CROSS FLOW è presente un'apertura idraulica della parete posteriore. L'apertura avviene molto comodamente dal sedile dell'operatore – con l'impiego di un piccolo terminale.
 
 

Sistema economico e compatto

Mediante il trasportatore a coclea CF (CROSS FLOW) il foraggio viene riunito in un'andana immediatamente dopo lo sfalcio. Ciò rappresenta la base per un sistema economico e compatto di riunione delle andane, adatto anche a semplici falciatrici laterali. La costruzione chiusa impedisce perdite di foraggio. Con questa tecnica innovativa si evita il contatto col terreno e quindi anche impurità nel foraggio. Un grande vantaggio di CROSS FLOW per quanto riguarda l'efficienza consiste nel fatto che si evita il successivo processo di ranghinatura: il raccolto si effettua direttamente con la rotopressa o con il carro autocaricante.
 

Flessibilità unica nel suo genere

Il trasportatore a coclea rivolta il foraggio durante il flusso, accelerandone così l'essiccazione. Chi desidera approfittare di un leggero effetto di condizionamento, dovrebbe perciò cogliere al volo questa soluzione innovativa.
Durante lo sfalcio il foraggio viene trasportato verso l'interno dal trasportatore a coclea. Ciò avviene a parete posteriore chiusa. Così nel successivo processo di rivoltamento viene garantito che il foraggio resti entro i limiti del campo.
Con il deposito di un'andana singola è possibile raccogliere e trasportare il foraggio immediatamente dopo lo sfalcio. Così in calde giornate estive il foraggio non essicca troppo velocemente. Per un'essiccazione più intensa del foraggio si apre la parete posteriore, depositando così un'andana larga e soffice.
 
 
Falciare: in combinazione con una falciatrice frontale con una larghezza di lavoro di 3 metri, con due passaggi si falciano circa 12 m, depositando entrambe le andana entro 6 m circa. Come macchina successiva è quindi sufficiente un piccolo ranghinatore a 2 giranti con deposito centrale dell'andana. Così si riducono notevolmente i passaggi, proteggendo sia terreno che foraggio e risparmiando sia tempo che carburante.
 

Lavoro pulito

Campo pulito, foraggio pulito e nessuna perdita di foraggio – questo significa lavorare in modo pulito. La costruzione chiusa di CROSS FLOW impedisce perdite di foraggio: il 100% del foraggio tagliato raggiunge anche l'andana. Questa tecnica è ideale soprattutto per piante ricche di fogliame.