Il vostro specialista per il miglior risultato di lavoro: semina di cereali vernini

Il vostro specialista per il miglior risultato di lavoro: semina di cereali vernini

Gettare le basi per il raccolto del prossimo anno

Per consentire un buon inizio ai cereali risultano decisivi la precedente lavorazione del terreno, la profondità di semina precisa e adattata, la tipologia adeguata nonché le condizioni atmosferiche. Molti di questi aspetti non sono influenzabili dall'agricoltore, ciononostante i raccolti di parcelle confinanti con presupposti simili possono oscillare notevolmente. Nella coltivazione del suolo i margini di contribuzione sono chiari, perciò si tratta più che altro di ottimizzare i fattori influenzabili.

Già nella fase di preparazione la lavorazione primaria del suolo dovrebbe avvenire in condizioni favorevoli. In presenza di terreni bagnati sussiste il pericolo che macchine pesanti lascino danni strutturali nel terreno. Ciò mette in pericolo non solo il prossimo raccolto, ma può ripercuotersi negativamente per parecchi anni. La vita biologica e la struttura del terreno potrebbero essere danneggiate a lungo termine.

Buona copertura del seme e germinazione uniforme

Con la tecnica adeguata l'agricoltore può influenzare positivamente alcuni fattori determinanti per il raccolto. Moderni organi di semina mantengono pressoché costanti la pressione sui coltri e la profondità di semina, anche in condizioni variabili del terreno e ad alte velocità di lavoro. PÖTTINGER propone rulli di pressione per qualsiasi organo di semina, ovvero per coltri a disco doppio, coltri a disco singolo e coltri normali. Questi garantiscono una profondità di semina costante e forniscono al seme una buona copertura. Ciò a sua volta favorisce una germinazione rapida ed uniforme, consentendo così una crescita uniforme. Nelle seminatrici a coltri a disco doppio (ADD) di PÖTTINGER la regolazione della pressione dei coltri e della profondità di semina avviene molto comodamente centralmente ed in modo graduale. Una scala graduata semplifica la regolazione.

Distribuzione ottimale della semente 

Il sistema di dosaggio della seminatrice deve garantire la distribuzione ottimale della semente. Sia che si preferisca il dosaggio meccanico che quello pneumatico, PÖTTINGER può proporli entrambi. Per quanto riguarda affidabilità quantità e distribuzione trasversale le seminatrici meccaniche VITASEM appartengono alle migliori macchine della loro categoria. La semplice calibratura, nonché la possibilità di passare con pochi passaggi dalla semina normale a quella fine, contraddistinguono la macchina. Le seminatrici pneumatiche AEROSEM e TERRASEM sono concepite per velocità di lavoro elevate e massima resa per superficie. Non a caso la AEROSEM è stata votata come "Macchina dell'ano" 2013.

Maggiore comfort durante la semina 

Solitamente da PÖTTINGER si presta grande attenzione al comfort delle macchine. La commutazione elettronica per corsie strette mediante terminale di comando consente il monitoraggio ottico ed acustico degli stati di commutazione. Ampie e sicure piattaforme di carico consentono un riempimento veloce e sicuro dei contenitori della semente, disponibili in varie dimensioni. Grandi coperchi per il contenitore della semente consentono un riempimento ergonomico e privo di problemi mediante Big Bags.

La lista degli allestimenti disponibili su richiesta risponde praticamente a qualsiasi esigenza di un'azienda agricola: regolazione elettronica della quantità di semente, marcatore frontale per corsie strette, varie varianti di strigliatore, azionamento elettrico del dosaggio, comandi ISOBUS e molto altro ancora.