Lamette affilate – Un fattore determinante nella foraggicoltura

Lamette affilate – Un fattore determinante nella foraggicoltura

Un taglio pulito garantisce una rapida ricrescita della cotica erbosa

 

"Tagliare, non strappare!"

Il primo e più importante taglio nella foraggicoltura è ormai alle porte. Dopo che in questi giorni è stata controllata la capacità operativa delle falciatrici, tra poche settimane comincerà la raccolta del foraggio. Un taglio pulito rappresenta il presupposto essenziale per un'elevata qualità del foraggio ed una rapida crescita. A tal proposito risultano fondamentali l'altezza di taglio e, non dimentichiamolo, l'affilatura delle lamette di taglio. Il referente per la foraggicoltura ed esperto del settore Ing. Peter Frühwirth (Camera dell'agricoltura dell'Alta Austria) spiega nella sua relazione "Il grido silenzioso delle erbe" perché le lamette affilate rappresentano un fattore determinante di successo nella foraggicoltura.

 

Rapida crescita delle piante

Il taglio di parti assimilanti rappresenta per le piante una notevole lesione. La parte incisa deve rigenerarsi più velocemente possibile, per mantenere bassa la perdita di acqua e delle sostanze nutritive ivi contenute. Questo avviene tanto più velocemente quanto è minore l'area d'incisione. Un taglio netto e diritto significa rigenerazione veloce. La pianta si può concentrare velocemente sulla sua crescita e sulla formazione di massa fogliare, spiega l'Ing. Frühwirth. Lamette smussate provocano, al contrario, un'area di taglio spezzata e sfrangiata. Ne derivano un processo di rigenerazione più lungo ed un'enorme perdita di sostanze nutritive. Lo sviluppo di una crescita con copertura quantomeno adeguata può durare vari giorni in più.

 

Decisiva per una rapida crescita risulta soprattutto la combinazione di un taglio netto ed affilato e della corretta altezza di taglio. Per una fienagione che mira ad un raccolto ottimale è auspicabile un'altezza media di taglio di ca. 8 cm.

 

Potenza richiesta ridotta

Coltelli affilati influenzano anche una richiesta ridotta di potenza. Se si falcia con lamette nuove, risp. affilate, la falciatura avviene in modo sensibilmente più facile. Meno affilate sono le lamette, più alta sarà la potenza richiesta e, di conseguenza, aumenta anche il consumo di carburante. Piccoli trattori possono in questo caso anche raggiungere al proprio limite di potenza. (cfr. Frühwirth, 2020).
Cose rende così speciali le lamette di PÖTTINGER? Qui potete vedere come vengono prodotte: https://youtu.be/qwlIMAHIsU8?t=10

 

Taglio pulito con falciatrici PÖTTINGER

Le falciatrici PÖTTINGER sono rinomate da anni per la loro pulizia di taglio. UN'altezza di taglio uniforme grazie ad un adattamento perfetto al terreno ed una grande facilità di accesso alle lamette ne rappresentano fattori fondamentali di successo.

Il tempo per la raccolta è corto e prezioso. Perciò l'affilatura delle lamette non deve richiedere tempi troppo lunghi. Le falciatrici PÖTTINGER sono state costruite in modo da poter effettuare i lavori di manutenzione in modo rapido e semplice. Grazie all'ampio ribaltamento dei deflettori di protezione la barra falciante, risp. i tamburi falcianti, sono facilmente accessibili. Con NOVACAT, NOVADISC od EUROCAT, le lamette sono sostituibili rapidamente. È sufficiente premere verso il basso il fermo a molla con l'apposita chiave e sostituire la lametta. Una pratica cassetta per lamette offre spazio per le lamette di scorta. Così è possibile mettere in pratica i consigli dell'Ing. Frühwirth, garantendo sempre un taglio affilato.

 

 

 

 

Ulteriori informazioni